Dal 1980 parliamo di treni
ETR
Editrice Trasporti su Rotaie
Società Cooperativa
Chi siamo
Sede Legale
Contatti
Statuto
Collabora con noi
Privacy
PUBBLICAZIONI
Rivista iTreni
Libri ETR
Libri editori vari
DVD
Recensioni
Come ordinare
Rivista i Treni
ottobre 2021,
Numero 451
Copertina
Sommario
Articoli
Gite e manifestazioni
Poster
ABBONAMENTI
Ordinario (11 numeri): € 71,00
Per l'estero (11 numeri): € 125,00

Come abbonarsi

Arretrati
Storico dal n. 1 al n. 451

 

Ferrovie dello Stato 100 anni

Autore: Franco Castiglioni

Editore: ETR - 2005
Formato: 24x28 cm
Pagine: 176
290 fotografie
Prezzo: 33,00 Euro


Recensione:

Per celebrare il centenario delle FS la nostra casa editrice ha voluto tracciarne la storia tramite le cartoline, una fonte spesso insospettabile di notizie inedite e incontrovertibili per l'oggettività propria dell'immagine fotografica. Seguiamo così anche la parabola della cartolina a soggetto ferroviario, da orgogliosa messaggera del progresso di città grandi e piccole, grazie al treno, al attuale ruolo di documento per collezionisti. A un noto collezionista è stato affidato il compito di preparare quest'opera, per la quale si è avvalso della sua vasta raccolta, solo occasionalmente integrata dal contributo di altri. Il risultato è un'efficace ricostruzione di questa storia di uomini e di macchine che ha coinvolto l'intero territorio nazionale; già all'inizio del libro l'indice per soggetti e l'indice per località ci danno un'idea della poderosa sintesi che troveremo nelle pagine seguenti. Dopo un'introduzione, che ci parla del rapporto treno-cartolina, seguita da una breve storia delle FS, il campo viene lasciato alle immagini, sempre accompagnate da corpose didascalie che tracciano la lunga storia dei nostri treni, dalle prime vaporiere ereditate dalle società private ai convogli di oggi, treni ripresi nelle più grandi e conosciute stazioni come in paesini sperduti che oggi non hanno più la ferrovia.- Fra i due estremi del secolo in esame si rivivono con le fotografie gli avvenimenti più importanti, dall'inaugurazione del traforo del Sempione nel 1906 all'inaugurazione della Direttissima Firenze–Roma, dalla consegna nel 1908 della 680.100, millesima locomotiva costruita dalla Breda, alle E.402 B di oggi. Insieme ai treni, alle stazioni, agli uomini partecipi di un mondo scomparso da molti o da pochi anni, c'è sempre l'eco della grande storia dell'Italia, di cui le Ferrovie dello Stato sono state di volta in volta promotrici, spettatrici o vittime, come nella seconda guerra mondiale. Giunti alla fine del percorso rievocativo si ha la certezza che la storia non è finita, che i 100 anni dalle spalle non sono solo un capitolo, che il treno continuerà la sua corsa per molto tempo ancora, ancora accompagnato da cartoline che li illustreranno nelle sue forme più moderne. Rilegato con copertina cartonata e sovraccoperta plastificata.